Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Author: Laviniomare

asd team master lavinio

L’Asd Team Master Lavinio Trionfa ai Campionati Regionali Uisp in Acque Libere, Nonostante le Avverse Condizioni Meteo

Domenica 7 luglio, l’Asd Team Master Lavinio ha brillato ai campionati regionali Uisp di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, conquistando il primo posto generale nella gara in acque libere sui 1500 metri. Nonostante le difficili condizioni meteo, con vento a dieci nodi e onde alte oltre un metro, il gruppo neroniano ha superato le aspettative, portando a casa cinque podi aggiuntivi (2 ori, 1 argento e 2 bronzi).

Fabio Guain (M35) e Arianna Clavari (U17), la più giovane della squadra, sono saliti sul gradino più alto del podio. Arianna, con un tempo di 22’12”65, è risultata anche la terza assoluta nella gara. Marco Bianchini (M70) ha ottenuto la medaglia d’argento, mentre Fulvio Leonori (M60) e il capitano Giuseppe Marino (M50) hanno conquistato il bronzo. Anche Alessio Anastasi (M50) e Michele Bolgia (M60) hanno dato un contributo significativo con i loro punti, permettendo al team di raggiungere il primo posto generale.

Il capitano Giuseppe Marino ha commentato con entusiasmo: “Dopo un finale di stagione al cardiopalma che ci ha visto arrivare secondi nel campionato regionale in vasca, volevamo riscattarci e vincere il titolo in acque libere. Ci siamo allenati duramente per questo importante appuntamento, grazie anche all’Aprilia Sporting Village che ci ha messo a disposizione tutto l’impianto per preparare al meglio la stagione estiva. La gara è stata emozionante e molto dura date le condizioni meteo avverse”.

stazione lavinio

Minore denunciato per tentato furto e danneggiamento a stazione di Lavinio

La Polizia Locale di Anzio, insieme al personale del Commissariato di Polizia, ha segnalato un minore per tentato furto aggravato e danneggiamento. L’evento si è verificato martedì 9 aprile nella tarda mattinata, quando un cittadino ha segnalato alle autorità il danneggiamento di alcuni veicoli parcheggiati alla stazione di Lavinio, presumibilmente per rubare oggetti al loro interno. Gli agenti sono intervenuti prontamente, riuscendo a fermare e denunciare un minore di 14 anni, già conosciuto alle autorità competenti. Un altro individuo è riuscito a fuggire attraverso i binari della ferrovia; le indagini sono in corso per identificare eventuali complici.

Incidente nettuno un morto

Tragedia a Nettuno: Uomo bulgaro muore in incidente dopo fuga in scooter rubato, figlio gravemente ferito

Un tragico incidente è costato la vita ieri a Nettuno a un uomo di nazionalità bulgara, all’età di 49 anni. L’incidente è avvenuto lungo via Ponserico mentre l’uomo, a bordo di uno Sh300 rubato, era in fuga dopo aver preso suo figlio a scuola. Ignorando l’alt della polizia, l’uomo è stato coinvolto in una collisione che ha coinvolto anche un veicolo guidato da una donna, una Dacia, e ha causato danni anche alla volante del Commissariato di polizia di Anzio.

Il figlio dell’uomo, un ragazzo di 12 anni, è rimasto gravemente ferito nell’incidente. È stato inizialmente trasportato all’ospedale di Anzio e successivamente è stato trasferito d’urgenza a Roma tramite elisoccorso, dove è attualmente ricoverato in terapia intensiva.

Si è appreso che l’uomo aveva precedenti penali per danneggiamento aggravato.

strisce lavinio stazione

Riqualificazione e Sicurezza: Proseguono i lavori in zona Stazione

Prosegue la riqualificazione della zona della Stazione ferroviaria di Lavinio ad Anzio con il rifacimento delle strisce pedonali, gli stalli per le auto dei disabili, i dossi rialzati e la segnaletica verticale.

Una delle prime fasi di questo progetto è stata l’applicazione di un nuovo manto stradale, che ha notevolmente migliorato la qualità delle strade nei dintorni della stazione. Tuttavia, non si è trattato solo di un semplice rifacimento dell’asfalto. L’attenzione è stata rivolta anche alla sicurezza dei pedoni, con l’installazione di strisce pedonali ben segnalate per facilitare attraversamenti sicuri.

Un aspetto fondamentale della riqualificazione è stato anche garantire l’accessibilità per tutti. Gli stalli per le auto dei disabili sono stati creati per consentire a coloro che ne hanno bisogno di parcheggiare in modo comodo e accessibile. Questo è un passo avanti importante verso una comunità più inclusiva.

Per garantire ulteriormente la sicurezza stradale, sono stati installati dossi rialzati per controllare la velocità del traffico nelle zone più critiche. Questi dossi aiutano a ridurre la velocità delle auto e a migliorare la sicurezza degli attraversamenti pedonali. Inoltre, una nuova segnaletica verticale è stata posta lungo le strade per fornire indicazioni chiare e informazioni utili agli automobilisti e ai pedoni.

Il Comando di Polizia locale di Anzio, sotto la guida del Comandante Antonio Arancio, è stato il fulcro di questa importante iniziativa. Il loro impegno per la sicurezza stradale va ben oltre il normale dovere di mantenere l’ordine pubblico. Si sono dedicati anima e corpo a migliorare la sicurezza delle strade di Lavinio, un’area considerata a forte rischio.

Questa riqualificazione non è solo una questione di sicurezza stradale, ma rappresenta anche un impegno per la protezione delle famiglie e degli studenti che frequentano la zona. Le scuole nelle vicinanze della stazione beneficeranno enormemente di queste migliorie, poiché rendono il tragitto verso la scuola più sicuro per gli studenti.

Provvedimento Antimafia Emesso per un Autosalone di Anzio: Coinvolgimento di Membri della 'Ndrangheta

Provvedimento Antimafia Emesso per un Autosalone di Anzio: Coinvolgimento di Membri della ‘Ndrangheta

Anzio, 20 agosto 2023 – In seguito a prolungate indagini e numerose segnalazioni, le forze dell’ordine hanno messo sotto accusa un autosalone situato ad Anzio. Questo provvedimento è stato coordinato dai Carabinieri della Compagnia di Anzio insieme alla Polizia Locale di Nettuno, e ha portato alla notifica di un decreto restrittivo che inibisce l’attività dell’autosalone. La gravità e l’importanza della situazione hanno indotto anche la Commissione Straordinaria di Anzio ad aderire al provvedimento. È da sottolineare che l’autosalone era già stato chiuso da tempo, trovandosi ad Anzio, mentre il rappresentante legale della società risultava essere residente a Nettuno.

Il provvedimento di interdizione si basa sulla revoca della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) dell’autosalone, dichiarata giuridicamente inefficace. Tale decisione è stata presa alla luce dei legami tra i soci dell’azienda e figure di spicco della criminalità organizzata attiva nei territori di Anzio e Nettuno. Le prove raccolte mettono in luce un collegamento diretto dei soci con la ‘Ndrangheta, un’organizzazione criminale di origine calabrese.

Mentre ulteriori approfondimenti sono ancora in corso, la segretezza delle operazioni impedisce la divulgazione di dettagli aggiuntivi. L’indagine, nota con il nome “Tritone,” è stata avviata nel 2018 dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, sotto la supervisione della Direzione Distrettuale Antimafia (Dda). Questa indagine ha rivelato risultati preoccupanti che hanno portato all’arresto di 62 individui attivi nei territori di Anzio e Nettuno. Tutti questi individui, in modi diversi, sono stati associati alla presenza locale della ‘ndrangheta, suscitando legittima inquietudine tra la popolazione locale.

Sulla base di ulteriori accertamenti e valutazioni, la Prefettura di Roma ha deciso di emettere l’interdittiva antimafia, che è stata notificata ai soci dell’autosalone dai Carabinieri e dalla Polizia Locale. Attualmente, non è ancora chiaro dove si trovino i due soci né quali provvedimenti penali dovranno affrontare. L’intera situazione sottolinea la necessità di continuare a monitorare da vicino e contrastare l’infiltrazione della criminalità organizzata nelle attività commerciali e nell’ambiente locale.

Incidente Ambientale a Anzio: Migliaia di Litri di Liquami Finiscono nel Mare di Lido Garda

Incidente Ambientale a Anzio: Migliaia di Litri di Liquami Finiscono nel Mare di Lido Garda

Il 4 agosto si è verificato un incidente ambientale presso il mare di Anzio, precisamente nella zona del Lido Garda lungo la via Ardeatina. A seguito delle precipitazioni piovose avvenute nella giornata precedente, si è verificata una situazione allarmante e straordinaria. Una considerevole quantità di liquami è stata riversata in mare, generando un odore sgradevole di fogna che ha destato preoccupazione tra i residenti che si erano recati in spiaggia per comprendere l’accaduto.

La scena che si è presentata agli occhi dei presenti è stata di notevole impatto, creando un potenziale rischio per la salute dei bagnanti. Per fortuna, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, non vi erano persone in acqua al momento dell’incidente. I residenti hanno tempestivamente allertato le autorità competenti, tra cui la Capitaneria di Porto di Anzio e Acqualatina, l’ente responsabile del sistema di raccolta delle acque reflue e della depurazione.

In seguito a questo spiacevole episodio, è stato diffuso un avviso ufficiale che sconsiglia la balneazione nelle vicinanze dell’area colpita. Si auspica che venga effettuato un prelievo delle acque per valutare il livello di inquinamento e la potenziale pericolosità. Le autorità stanno lavorando per risolvere il problema e mitigare gli effetti negativi sull’ambiente marino e sulla comunità locale.

Carabinieri-Anzio_Lavinio-696x391

Droga a Lavinio: Due arresti nella zona – Nordafricano e albanese fermati dai Carabinieri

Arresti per droga a Lavinio: un nordafricano di 20 anni e un albanese di 27 anni sono stati arrestati nelle ultime ore dai Carabinieri della Compagnia di Anzio. Il primo è stato fermato in auto vicino alla stazione ferroviaria mentre cercava di sbarazzarsi di un involucro contenente 80 grammi di droga, tra marijuana, cocaina e crack. L’arresto del giovane straniero è stato convalidato e gli è stato imposto il divieto di dimora ad Anzio. Sempre a Lavinio, in viale Stella Marina, la scorsa notte i militari hanno fermato un albanese di 27 anni, residente ad Aprilia, che stava per gettare dal finestrino dell’auto un sacchetto contenente 11 dosi di cocaina.

“La Stazione di Lavinio Lido di Enea dei Carabinieri ha arrestato un nordafricano di 20 anni fortemente sospettato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio”, si legge nel comunicato stampa. “Il giovane è stato avvistato vicino alla stazione ferroviaria di Lavinio Lido mentre scendeva da un’auto e si liberava di un sacchetto di plastica. Dopo essere stato immediatamente fermato e perquisito, sono stati trovati addosso a lui 80 grammi di sostanze stupefacenti, tra marijuana, cocaina e crack. All’interno del veicolo, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto due coltelli a serramanico, una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento. Alla fine del processo immediato, l’arresto è stato convalidato e sono state disposte misure cautelari, tra cui il divieto di dimora nel comune di Anzio.

Nella scorsa notte, invece, sempre a Lavinio, una pattuglia dei Carabinieri impegnata in un posto di controllo in viale Stella Marina ha fermato un’auto con a bordo un uomo che, prima di fermarsi, ha lanciato dal finestrino un piccolo involucro di plastica. I militari hanno notato il gesto e hanno trovato nel sacchetto 11 dosi di cocaina. Il giovane, un albanese di 27 anni, è stato arrestato e, dopo il processo immediato, il suo arresto è stato convalidato e gli è stata imposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione in caserma presso la Stazione Carabinieri di Aprilia, dove risiede”.

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR): in dirittura d’arrivo l’iter per le nuove opere pubbliche, trasmesse alla Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana per le procedure di affidamento

Sono stati pubblicati dalla Stazione Unica Appaltante di Città Metropolitana i bandi di gara relativi all’affidamento dei lavori per l’attuazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), approvati dalla Commissione Straordinaria della Città di Anzio, che seguono l’istituzione della Governance locale e della Cabina di Regia per le funzioni di programmazione, coordinamento, raccordo e sostegno degli interventi finanziati.

Le opere di rigenerazione urbana (missione 5), attualmente in fase di gara, prevedono la riqualificazione di Piazza Roma euro 770.000, il completamento dell’edificio già destinato a Pretura euro 1.265.000, la riqualificazione con una Piazza e con le strutture sportive dell’area pubblica al Quartiere Zodiaco – Lavinio Stazione euro 1.210.000, il recupero delle aree verdi nel comprensorio di Anzio 2, con la realizzazione di mobilità e sistemi di videosorveglianza euro 770.000,  la realizzazione dei marciapiedi, arredo urbano e sistemi di videosorveglianza in località Sacida – Stradone del Sandalo euro 880.000, la realizzazione di marciapiedi, pubblica illuminazione, arredo urbano e sistemi di videosorveglianza tra Anzio Colonia ed il Quartiere Marconi euro 440.000, il completamento del Palazzetto dello Sport Giulio Rinaldi – secondo stralcio euro 1.248.500, il recupero dell’edificio comunale in località Falasche euro 1.100.000 e la realizzazione della pista ciclabile da Lavinio Mare a Lido dei Pini, euro 2.970.000.

La scorsa settimana, inoltre, sono stati trasmessi alla Stazione Unica Appaltante di Città Metropolitana gli atti amministrativi per l’espletamento delle procedure di gara relative ai progetti di mitigazione del rischio idrogeologico (missione 2). Nello specifico sono previste le seguenti nuove opere: realizzazione nuovo tratto fognario da Via Nettunense a Via Calabria euro 770.000, mitigazione del rischio idrogeologico nel comprensorio di Via della Cannuccia euro 692.543 e nel comprensorio di Via Casal di Claudia 772.000. Sempre nell’ambito della missione 2 sono stati aggiudicati i lavori di riqualificazione dell’edificio pubblico di Via Cipriani euro 635.215.

Nel corso dei prossimi giorni le procedure di gara per le opere pubbliche PNRR della Città di Anzio, che allo stato attuale superano i 15 milioni di euro, saranno espletate dalla Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana.

Nella giornata di ieri, invece, l’Ufficio Tecnico Comunale ha avviato anche l’iter relativo alla progettazione esecutiva per il nuovo percorso pedonale e ciclabile “trasporto e benessere verso Tor Caldara” (missione 5), lungo la litoranea Ardeatina euro 2.000.000, che sarà interamente attuato dalla Città Metropolitana.

Fonte: Comune di Anzio

I migliori aperitivi di Lavinio

Aperitivo a Lavinio: I migliori locali dove gustralo

L’aperitivo è un momento che molti considerano come una moda relativamente recente, associata all’espressione “Milano da bere” che ha preso piede negli anni ’80 per descrivere la vivace vita sociale milanese. Negli ultimi decenni, il rituale dell’aperitivo si è diffuso ampiamente, inizialmente nel nord del paese e successivamente anche nel centro e nel sud. È diventato un appuntamento fisso per molti, un momento di chiusura della giornata lavorativa che apre le porte alla vivace movida notturna. Dalle grandi città alle più piccole località, tra le 18 e le 20, i locali più trendy si riempiono di giovani che si concedono qualche ora di relax e convivialità. Che si tratti di un aperitivo semplice con una bibita, noccioline e patatine, o di un buffet ricco di sfiziosi stuzzichini, per milioni di italiani è il momento più bello della giornata.

Tuttavia, il rito dell’aperitivo ha radici antiche, risalenti addirittura all’epoca romana, oltre 2000 anni fa, quando nelle case dei più benestanti, venivano anticipate le cene con bevande alcoliche e varietà di stuzzichini. Oggi lo sfizio dell’aperitivo è alla portata di tutti, con offerte che possono essere anche molto semplici ed economiche, l’importante è la compagnia ed il piacere di stare insieme.

L’aperitivo al mare, rappresenta qualcosa di diverso rispetto a quello che facciamo durante le giornate invernali. Soprattutto perché siamo in vacanza e non stiamo chiudendo una giornata lavorativa, ma semplicemente mettiamo il sigillo a un piacevole momento di relax. L’offerta dei locali si adatta al contesto balneare. Nelle località dove la vita notturna è più attiva e la presenza dei giovani è più massiccia, le proposte di aperitivo privilegiano la quantità, poiché spesso sostituisce la cena per i giovani.

Anche a Lavinio, una località di vacanza più tranquilla e frequentata principalmente da famiglie, non mancano i luoghi dove poter continuare il tanto amato rituale dell’aperitivo. In realtà, per molte persone, la vacanza rappresenta l’unico momento in cui possono concedersi questo piccolo momento magico, magari in compagnia della famiglia e dei bambini. Il valore aggiunto dell’aperitivo al mare risiede naturalmente nell’atmosfera che la natura offre, ma oltre alla location, la scelta di un locale piuttosto che un altro può essere influenzata dall’offerta di cibo, bevande e dal tipo di clientela che lo frequenta.

Quali sono i migliori locali per fare un aperitivo a Lavinio?

Come sempre, quando si stilano classifiche di questo genere, tutto è molto soggettivo. Dire che un posto è migliore di un altro non può essere un giudizio assoluto, poiché ognuno di noi ha gusti, esigenze e priorità diverse. Nella nostra classifica dei cinque migliori locali dove fare un aperitivo a Lavinio, abbiamo utilizzato come parametro un sondaggio sui social, in cui i clienti hanno votato il proprio locale preferito, tenendo conto del rapporto qualità/prezzo, della location e della propria esperienza. Consapevoli che si tratta poco più di un gioco, andiamo a vedere quali sono i migliori locali della Lavinio da bere:

  1. Stabilimento Balneare e Ristorante Le Palme: Il primo posto viene assegnato allo stabilimento e ristorante Le Palme. Atmosfera rilassante, quasi esclusiva nella percezione ma che trattandosi di uno stabilimento ti permette di goderti un aperitivo anche in costume e ciabatte, e soprattutto tanta qualità nei drink e negli stuzzichini proposti. I costi non sono bassissimi ma nemmeno proibitivi, per i drink si parte dai 7 euro per un bicchiere di vino fino ad arrivare ai 12 di un calice di champagne. Cocktail molto ben preparati costano intorno ai 10 euro, e si possono abbinare a dei taglieri di pesce crudo o cotto, carne o anche vegani. I taglieri includono già un calice di vino o di prosecco, per cui possiamo spendere per un aperitivo eccellente praticamente sul mare dai 14 euro in su.
  2. Stabilimento Galapagos Beach: Al secondo posto abbiamo scelto gli aperitivi in spiaggia del Galapagos Beach (ex Bagni Bravi). Gustare l’aperitivo al tramonto con i piedi nella sabbia non ha prezzo, ma qui al Galapagos con circa 15 Euro puoi sorseggiare uno sfizioso Spritz accompagnato da una degustazione di crudo o da un cartoccio di calamari, in totale relax mentre accompagnato da buona musica aspetti che il sole sparisca nel mare… TOP. Nel caso in cui vogliate un aperitivo più semplice o più completo i prezzi possono variare dai 7 ai 25 Euro.
  3. Stabilimento Balneare La Capannina – Lavinio: Terzo posto nella nostra classifica per lo Stabilimento La Capannina. Pur trattandosi di uno stabilimento in questo caso la zona aperitivo è sulla terrazza, che ci regala una vista panoramaica mozzafiato. In questo caso l’aperitivo serale prevede un cocktail e un piatto di stuzzichini vari (da 10 o da 15€ con drink incluso) con mozzarelline, crudo tagliato a mano, parmigiana, affettati vari, crostini e tanto altro. Unica pecca che per poter fare l’aperitivo in tranquillità bisogna andare presto, poiché essendo anche ristorante hanno necessità di preparare i tavoli per la cena.
  4. L’Abbraccio – Music Theater and Bio Food: Come location e qualità è probabilmente la miglior soluzione possibile se si vuole un’esperienza diversa. L’ambientazione particolare, le luci soffuse, la buona musica lo rendono un posto davvero unico ed appagante. La proposta per l’aperitivo consiste in 6 antipasti di pesce e cocktail a scelta, i prezzi non sono pubblicabili perché riservati ai soci (è necessario la prima volta sottoscrivere la tessera) ma sono in linea con l’offerta. Consigliamo di provarlo.
  5. Caffè Dei Platani: Il quinto posto assegnato nel sondaggio per il migliore aperitivo di Lavinio è quasi una sorpresa. Il Caffè Dei Platani, non è sul mare e non offre una vista mozzafiato. In questo caso viene premiato il rapporto qualità prezzo, e la gentilezza e simpatia del servizio. L’aperitivo viene servito al costo di 16 Euro, e comprende una bibita a scelta ed un gran tagliere di salumi, formaggi bruschette e verdure. Parliamo quindi di un vero e proprio apericena che viene servito dalle 18,30 e che visto i tanti voti ricevuti è decisamente molto apprezzato.

Che siate alla ricerca di un’esperienza raffinata o di un aperitivo più informale, Lavinio offre diverse opzioni per soddisfare i gusti di tutti. I locali menzionati in questa classifica rappresentano solo una selezione dei più votati, ma vi sono numerosi altri luoghi dove trascorrere piacevoli momenti in compagnia della famiglia o degli amici. Il nostro suggerimento è di esplorare tutte le opzioni disponibili e di scegliere il proprio preferito in base alle proprie preferenze personali. Poiché i gusti sono soggettivi e individuali, nessuna classifica potrà mai essere esaustiva nel riflettere appieno le preferenze di ognuno. Quindi, lasciatevi guidare dalla curiosità e dalla voglia di scoprire, e buon aperitivo a tutti.

Altri locali dove poter prendere un ottimo aperitivo a Lavinio:

farmacia cinque miglia sostiene falasche calcio

Farmacia 5 miglia sostiene l’Asd Falasche Lavinio

La Farmacia Cinque Miglia, con grande orgoglio, ha offerto il proprio sostegno alla società ASD FALASCHE LAVINIO nella categoria esordienti anni 2011 durante il torneo nazionale QUINTA RIVIERA SUMMER CUP DI CATTOLICA. La squadra ha dimostrato eccellenza, piazzandosi al quinto posto e portando grande prestigio alla città di Anzio. Il Dirigente Dott. ING. Vincenzo Battistini, che ha accompagnato la squadra, desidera ringraziare calorosamente la Farmacia Cinque Miglia e le famiglie degli atleti per il costante supporto. Egli sottolinea come lo sport rappresenti uno strumento fondamentale per l’educazione e la salute dei giovani atleti. Il mister della squadra, Vittorio Marzella, ha aggiunto che lo sport di squadra insegna disciplina e rispetto ai giovanissimi, e questa esperienza nel torneo nazionale ha offerto ai ragazzi l’opportunità di confrontarsi con realtà diverse dal loro territorio, arricchendoli in modo formativo. Il dott. Gaetano Mauro, direttore della Farmacia Cinque Miglia, ha concluso affermando di essere onorato di poter sostenere iniziative in cui i ragazzi possano incontrarsi e crescere abbracciando i sani valori dello sport.